Consigli per la cura delle piante

Famiglia

Famiglia

CELASTRACEAE

Origine

Origine

EUROPA

Tipo pianta

Tipo pianta

ARBUSTO ALTO 4 M. E DIAM. 2,5 M., (TALVOLTA PICCOLO ALBERO) CADUCIFOGLIA (LATIFOGLIA)

Calendario maturazione

Calendario maturazione

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Esposizione

Esposizione

PIENO SOLE O MEZZ'OMBRA

Irrigazione

Irrigazione

Se coltivata in pieno sole o in vaso necessita di irrigazioni piu' frequenti (circa 1-2 volte la settimana), altrimenti non ha esigenze idriche particolari. Resiste anche a brevi periodi di siccità.

Descrizione

Descrizione

Arbusto, a foglia caduca, dal portamento eretto, cespuglioso, alto sino a 4 m.; talvolta assume la forma di piccolo albero; diametro della chioma 2, 5 m. Velocita' di crescita media. Tronco nudo con corteccia cerde e liscia. Le foglie sono ovate o lanceolate, acuminate all'apice, con inserzione opposta, di colore verde medio, rosso in autunno. I fiori, insignificanti, sono di colore bianco-verde: la fioritura avviene a primavera inoltrata (maggio-giugno). I frutti, di interesse ornamentale, sono capsule tondeggianti di colore rosso porpora che in autunno si aprono mostrando i semi i quali sono ricoperti da un arillo arancione.

Cura

Cura

TEMPERATURA: buona resistenza al freddo invernale, tollera temperature minime fino a - 15°C.
SUBSTRATO: per le piante coltivate in vaso va bene il terriccio universale con aggiunta di sabbia e torba.
ESPOSIZIONE: porla in zone molto luminose ma tollera anche posizioni più ombrose.
CONCIMAZIONE: si consiglia sia in autunno che in primavera, con concimi liquidi o granulari per piante verdi.
POTATURA: la pianta ha uno sviluppo contenuto e gli interventi di potatura sono limitati al mantenimento della forma voluta. Il periodo migliore per i tagli è inizio primavera o fine estate.