Consigli per la cura delle piante

Famiglia

Famiglia

VIOLACEAE

Origine

Origine

EUROPA

Tipo pianta

Tipo pianta

ERBACEA BIENNALE, FIORITA, PICCOLE DIMENSIONI, 15-20 CM.

Calendario fioritura

Calendario fioritura

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Esposizione

Esposizione

PIENO SOLE O MEZZA OMBRA

Irrigazione

Irrigazione

In generale si bagnano solo quando il terreno è asciutto per evitare dannosi ristagni idrici. Le piante coltivate in vaso devono essere bagnate più spesso, indicativamente 1 o 2 volte la settimana in estate, molto meno in inverno, senza lasciare ristagni nel sottovaso.

Descrizione

Descrizione

Pianta erbacea a ciclo biennale di altezza 5-20 cm. , diametro 15-30 cm. o piu', fusti ramificati. Foglie ovato-lanceolate, crenate ai margini. Fiori, larghi 1-4 cm, di colore variabile dal crema al giallo, al blu scuro e al porpora-nero, sbocciano in gran numero e scalarmente in vari mesi. La fioritura in genere avviene o nel periodo inverno-primavera oppure nel periodo fine estate-autunno, con pausa estiva.

Cura

Cura

TEMPERATURA: Sopporta anche temperature fino a 10 gradi sotto zero. Le piantine sotto il freddo reagiscono appassendo, ma generalmente appena le temperature rialzano si riprendono.
ESPOSIZIONE: pieno sole o mezz’ombra.
SUBSTRATO: qualsiasi terreno soddisfa le esigenze di questa pianta purche' fertile e permeabile. Se coltivata in vaso utilizzare del terriccio universale.
POTATURA: non è necessaria per questa pianta ma per prolungare la fioritura e contenere lo sviluppo della pianta si consiglia di cimare quelle più sviluppate e eliminare i fiori appassiti.
RINVASO: Le viole si piantano in settembre o in marzo-aprile. Si rinvasa solo se la pianta ha un accrescimento notevole e si pone in un nuovo vaso di pochi cm più grande del precedente. Un vaso troppo largo favorirebbe lo sviluppo radicale eccessivo a discapito della fioritura.
CONCIMAZIONE: in primavera e in autunno con concimi complessi per piante fiorite.
FIORITURA: di solito le viole sono fiorite dall'autunno fino alla primavera inoltrata. Le temperature più calde infatti inibiscono la fioritura. Esistono però varietà che sono fiorite dalla primavera fino all'autunno inoltrato.