Consigli per la cura delle piante

Famiglia

Famiglia

HYPERICACEAE

Origine

Origine

ASIA MINORE, GRECIA

Tipo pianta

Tipo pianta

ARBUSTO NANO (ALTO 0,30-0,40 M.) SEMPREVERDE, PERENNE

Calendario fioritura

Calendario fioritura

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Esposizione

Esposizione

SOLE O MEZZ'OMBRA

Irrigazione

Irrigazione

Annaffiare regolarmente, specialmente nei primi due anni dall'impianto.
In estate bagnare con più frequenza le piante coltivate in vaso (circa ogni5/7 giorni) e accertarsi che il terreno sia asciutto tra una innaffiatura e l'altra.
Evitare i ristagni nel sottovaso.

Descrizione

Descrizione

Arbusto nano, perenne, sempreverde o semisempreverde, suffruticosa (pianta legnosa alla base, con germogli terminali che durante l'inverno avvizziscono), a portamento eretto e a lenta crescita. Presenta una elevata rusticita' e una buona resistenza ai piu' comuni agenti inquinanti presenti nell'aria. Si diffonde per mezzo dei numerosi stoloni, sino a costituire densi tappeti (pianta tappezzante). Il fusto angoloso ed eretto, non e' ramificato, ed e' lungo 30-45 cm. Le foglie sono ovali, intere, coriacee, ad inserzione opposta, di colore verde scuro. I fiori solitari sono grandi, larghi 6-8 cm, con 5 petali di color giallo vivo caratterizzati da numerosi stami dorati riuniti in fascetti. Fioritura da giugno a settembre. E' una pianta mellifera.

Cura

Cura

TEMPERATURA: l'iperico in questione tollera il freddo e temperature anche di diversi gradi sotto zero resistendo fino a -10°C. e oltre.
ESPOSIZIONE: collocare in zone di pieno sole.
CONCIMAZIONE: e' una pianta scarsamente esigente. Una eventuale concimazione e' consigliabile all'inizio della primavera, e comunque prima della ripresa vegetativa, con un concime granulare completo.
POTATURA: si pota a marzo a circa 5 cm. di altezza, ad anni alterni. Negli altri anni e' sufficiente cimare i germogli, sempre in marzo, per mantenere la forma della pianta.