Consigli per la cura delle piante

Famiglia

Famiglia

Leguminosae

Origine

Origine

America Settentrionale

Tipo pianta

Tipo pianta

Albero, spinoso, a foglia caduca, altezza 5-12 m, raramente. 30 (Latifoglia)

Calendario fioritura

Calendario fioritura

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Calendario maturazione

Calendario maturazione

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Esposizione

Esposizione

Soleggiata

Irrigazione

Irrigazione

Si bagnano con regolarità nei primi anni dall'impianto fino a quando la pianta non è ben affrancata. Le piante adulte invece tollerano periodi siccitosi.

Descrizione

Descrizione

Albero (latifoglia) a foglia caduca, rustico, di rapido accrescimento, generalmente di medie dimensioni (5-12 m di altezza e 4-6 m di ampiezza della chioma), talvolta di grandissime dimensioni (fino a 30 m di altezza), caratterizzato da tronco e rami spinosi (spine ramificate), corteccia piuttosto liscia e scura. La chioma è globosa. Il portamento è espanso. Le foglie sono pennate, composte da foglioline lanceolate, di colore verde chiaro per tutto il periodo stagionale caldo ma che poi assumono una bella colorazione gialla nell'autunno. I fiori, riuniti in infiorescenze ascellari a grappolo, sono verdastri con antere sporgenti gialle, di nessun interesse ornamentale. I frutti sono dei legumi molto vistosi, lunghi (fino a 40 cm ) e ritorti, di colore bruno. Persistono sulla pianta per tutto il periodo invernale. La pianta assume il più pregevole aspetto in estate ed in autunno.

Particolarità

Particolarità

Il nome della pianta onora il botanico tedesco Gleditsch, Direttore dell'Orto Botanico di Berlino, vissuto nel 1700. Il termine triacanthos si riferisce, invece, alla particolare conformazione delle spine, a tre punte.

Cura

Cura

TEMPERATURA: resiste al gelo per brevi periodi, le giovani piante invece sono più sensibili.
SUBSTRATO: universale e sabbia.
CONCIMAZIONE: non richiede interventi frequenti, si concima a fine inverno con stallatico o concimi organici a lenta cessione.
POTATURA: tollera i tagli, solitamente si lascia crescere liberamente e si interviene solo per eliminare parti secche o rami danneggiati.

Impieghi

Impieghi

Albero che si impiega prevalentemente come esemplare isolato, grazie alle notevoli dimensioni, come alberatura stradale oppure per la costituzione di siepi spinose con funzioni di difesa. Molto resistente agli inquinanti.

Acqua

Acqua

Poco esigente