Consigli per la cura delle piante

Famiglia

Famiglia

ORCHIDACEAE

Origine

Origine

NEPAL

Tipo pianta

Tipo pianta

PERENNE, SEMPREVERDE, ORCHIDEA CON GRANDI STELI FIORALI H FINO A 2 M

Calendario fioritura

Calendario fioritura

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC
Esposizione

Esposizione

MOLTA LUCE, ANCHE AL SOLE DIRETTO, SOPPORTA PERO' L'OMBRA

Irrigazione

Irrigazione

Il C. non presenta particolari esigenze idriche, ovvero non necessita di frequenti innaffiature. In generale, si puo' dire che, irrigando in media una volta alla settimana, si soddisfano le esigenze della pianta.

Descrizione

Descrizione

Si tratta di una pianta di Orchidee tra le piu' conosciute ed apprezzate. E' una pianta di facile conservazione anche in appartamento, poiche' si tratta di un'orchidea, originaria di zone oltre i 2.000 metri (NEPAL). Presenta un rizoma. Le foglie sono verdi a forma di nastro, mentre i fiori sono portati da una infiorescenza a spiga, molto grande. Vi sono piu' colori dei fiori, dal bianco al giallo, al rosa, viola, al verde, e sono, di solito, di dimensioni oltre i 7 - 8 cm. In generale, la pianta, che presenta molti fiori, non ha un gran numero di foglie.

Cura

Cura

SUBSTRATO: per la coltivazione in vaso, il terriccio deve essere 'artificiale', ovvero composto da scorza di pino e di abete, con polistirolo o spugna sintetica. Il Cymbidium e' anche un'orchidea terricola, ovvero si adatta anche alla coltivazione in terra, al contrario di quello che succede a molte altre orchidee. In questo caso, si consiglia un miscuglio leggero, con terra di faggio.
ESPOSIZIONE: il Cymbidium sopporta sia il sole diretto che l'ombra, e quindi e' una tra le orchidee piu' facili da coltivare anche in casa.
TEMPERATURA: e' il fattore piu' limitante per avere una buona fioritura, in quanto il C. non sopporta il caldo, anzi, necessita di un trattamento con temperature basse per andare a fiore. Anche in estate la temperatura non dovrebbe superare i 20 -25° C.
CONCIMAZIONE: molto importante, deve essere effettuata tutto l'anno. Vanno bene i normali concimi liquidi complessi, altrimenti ci sono in commercio specifici concimi per orchidee.
RINVASO: in genere ama stare in vasi piccoli, che ne stimolano anche una maggiore fioritura, per questo non si consiglia di cambiare spesso il vaso e soprattutto di non aumentare molto il diametro dello stesso. Buona norma e', invece, la sostituzione periodica del substrato. La sostituzione deve essere fatta dopo la fioritura.
POTATURA: non vi sono particolari interventi di potatura, se non l'asportazione degli steli fiorali, una volta sfioriti.
FIORITURA: in generale, la fioritura si ha nel periodo inizio dell'inverno fine della primavera, anche se in commercio si possono trovare sempre dei C. fioriti. La fioritura deve essere, pero', stimolata nel periodo settembre - ottobre, periodo in cui la pianta va tenuta a temperature intorno ai 10° C. Questo fatto provoca l'induzione a fiore.